Escavatore compatto U36-4 elettrico

Alternative edilizie

3 min
scrolldown
Pubblicata
Perchè leggerlo

Sostenibile, riduce le emissioni e il rumore

kubota-logo-construction_horizontal

La sfida

Come può l'industria delle costruzioni ridurre le emissioni di carbonio?

La crisi climatica riguarda tutti noi. Molti comuni stanno affrontando il problema delle emissioni di anidride carbonica introducendo normative più severe per le macchine da costruzione. Di conseguenza, i costruttori edili sono alla ricerca di produttori che forniscano alternative a basse emissioni di carbonio e a bassa rumorosità per avere un vantaggio nell’ambiente urbano.

Group 5

Quali sono i vantaggi dell'escavatore elettrico?

La soluzione

Prestazioni complete dalle batterie / Prestazioni elettriche a prezzi accessibili

Il diesel ha dominato il settore delle costruzioni per decenni. Ciò significa che le fonti di energia alternative devono soddisfare elevati standard di prestazioni, pur mantenendo bassi i costi. Le attrezzature elettriche a batteria sono solitamente più costose da acquistare, ma più economiche da utilizzare e mantenere. La nuova tecnologia merita sempre di essere messa in discussione. Quanto dura l’energia? Quanto spesso si deve ricaricare e quanto tempo ci vuole? Queste sono le domande che un tempo si ponevano agli utensili portatili a batteria, come i trapani.

Aggiunta di alternative

Il nuovo escavatore compatto Kubota U36-4 Electric si aggiunge a un miniescavatore a GPL, a un dumper a batteria e a una pala gommata compatta ad alimentazione elettrica nella gamma Kubota Smart Energy Solutions. La gamma offre ora quattro pratiche alternative al diesel che riducono il rumore e le emissioni in ambiente urbano.

Aggiunta di vantaggi

L’U36-4 elettrico è caratterizzato da un lungo braccio di 5,49 m e da una profondità di scavo di 4,31 m che ne garantiscono l’efficienza, oltre che da un’ottima stabilità e operatività, anche in spazi ridotti. Tutti questi vantaggi sono già stati dimostrati nella versione diesel dell’U36-4.

La versione elettrica dell’escavatore compatto aggiunge alcuni vantaggi fondamentali: Non solo è silenzioso e privo di emissioni, ma le sue prestazioni sono altrettanto affidabili di quelle di un escavatore a motore tradizionale. La batteria agli ioni di litio da 49,2 V è in grado di garantire fino a cinque ore di funzionamento normale e, se necessario, può essere ricaricata rapidamente tra un turno e l’altro.

L'escavatore compatto elettrico Kubota U36-4

Escavatore elettrico compatto Kubota

Il Kubota U36-4 Electric è ideale per gli spazi ristretti che si trovano spesso negli ambienti urbani. Poiché non ha emissioni, può essere utilizzato in ambienti interni e in zone a basse emissioni. L’alimentazione a batteria significa minori vibrazioni e minore manutenzione.

0
Emissioni di gas a effetto serra
Emissione di gas serra 0
Funzionamento della batteria Fino a 5 ore
Ricarica della batteria 120 minuti (ricarica rapida)
Peso della macchina 3.945 kg
Larghezza complessiva 1,7 m
Potenza 17,8 kW
Profondità di scavo 3,41 m
Sbraccio di scavo 5,49 m
Guardate il prototipo dell'U36-4 elettrico al Bauma 2022

Le persone

"Siamo impazienti di presentare il prototipo del nostro miniescavatore elettrico alla fiera Bauma, perché siamo certi che la gente sia desiderosa di trovare questo livello di prestazioni in una macchina a zero emissioni di carbonio".

Shin Kamada, Vice President Sales & Marketing, Business Unit CE Europe, Kubota Holdings Europe B.V.

UN: Obiettivi di sviluppo sostenibile

L’escavatore compatto U36-4 Electric contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite: efficienza energetica, promozione dell’innovazione, sostegno alle città sostenibili e protezione del clima e della vita sulla terra.

Kubota-Logo_Teal

Volete saperne di più su Kubota?

Kubota-Logo-Claim

Esplora altre storie dei nostri marchi

“Come affrontare le grandi sfide del nostro tempo? Possiamo plasmare insieme un futuro migliore?
Il Gruppo Kubota vuole essere all’avanguardia con soluzioni innovative per l’agricoltura.”